.
Annunci online

Tornati in Italia i ragazzi del “Calamatta”, protagonisti in Belgio del progetto “Salad bowl II”
post pubblicato in diario, il 23 ottobre 2014

Il progetto “Salad Bowl II”, supportato dallaFondazione Cariciv, è partito quest’anno alla grande. Infatti i ragazzidell’Istituto Nautico e per Geometri “Luigi Calamatta” di Civitavecchia,accompagnati dai loro insegnanti Carla Melchiorri ed Elide Biordi, hanno fattoritorno in patria dopo il soggiorno di una settimana presso la cittadina belgadi Kortrijk.

Gli studenti (Emanuel Jicmon, Luigi Pacifico, Davide Speziale, Pierpaolo Poli, Giordana Galantucci, Danilo Aceto, Carmelo Meloni,Francesca Salvatori, Carmine De Marco, Cristiano De Luca, Lorenzo Addei, DiegoDe Riu, Agnese Oliva) sono stati protagonisti di uno scambio culturale con i loro coetanei belgi.

Ospitati dalle famiglie belghe, hanno partecipato alle attività scolastiche dei loro partners, oltre che alla visite ed alle escursioni alla scoperta del territorio. Al loro arrivo sono stati accoltiufficialmente presso il Palazzo Comunale dal Sindaco di Kortijk che hasottolineato l’importanza di queste collaborazioni tra scuole di diversi Paesidell’Unione Europea.

 Particolarmente emozionante per i ragazzi la visita a Bruxelles e soprattutto alle Istituzioni comunitarie, con una guida d’eccezione: Alessandro Battilocchio ha infatti organizzato la giornata in Parlamento Europeo, consentendo agli studenti di entrare nel cuore del processo  decisionale dell’Unione Europea. Battilocchio ha prima spiegato il funzionamento del meccanismocomunitario nel corso di una conferenza in inglese in un’Aula riservataappositamente ai ragazzi del “Calamatta” ed ai loro amici belgi e li ha poicondotti personalmente nell’Aula plenaria e nelle sale di lavoro delleCommissioni e delle delegazioni.

All’aeroporto di Charleroi commozione al momento deisaluti tra i ragazzi che comunque si sono dati appuntamento a marzo, quando ilgruppo belga sarà ospite nel nostro territorio per la seconda fase delloscambio.

“Per i nostri ragazzi un’esperienzaindimenticabile,una settimana multiculturale dall’alto valore formativo chesicuramente porteranno per sempre con loro. Ringraziamo i nostri amici belgiper la straordinaria accoglienza ed Alessandro Battilocchio che, con laconsueta disponibilità, ci ha permesso di visitare e conoscere le IstituzioniComunitarie. Siamo molto soddisfatti”, hanno dichiarato le insegnanti al lororitorno.

 

In allegato la foto dei ragazzi in visitaall'Europarlamento




permalink | inviato da battilocchio il 23/10/2014 alle 13:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Gli alunni di Allumiere a scuola di Europa
post pubblicato in diario, il 8 ottobre 2014

Una mattinata interessante quella trascorsa dagli alunni della classe quinta B della scuola prima di Allumiere che, assieme alla loro insegnante Angela Ceccarelli, hanno invitato in aula Alessandro Battilocchio. Battilocchio ha parlato agli studenti dell'Europa: come è nata,come si è sviluppata, le opportunità e le prospettive di questa Unione che vede il nostro Paese tra i fondatori. In particolare la "lezione" speciale si è incentrata sulle nuove possibilità previste, in particolare per le giovani generazioni che si trovano a vivere da protagoniste un progetto che è stato impostato subito al termine del secondo conflitto mondiale. Gli studenti hanno poi rivolto a Battilocchio numerose domande relative al funzionamento dell'Unione Europea ed anche relative alla sua esperienza personale a Bruxelles, in qualità di Eurodeputato.

"Ho trovato i bambini della quinta B particolarmente preparati sulla storia dell'Unione europea e soprattutto molto interessati a capire le dinamiche di questa grande famiglia che ormai riunisce mezzo miliardo di cittadini e 28 Stati in un percorso comune. Nelle prossime settimane proseguirò il giro nelle scuole che mi hanno invitato per continuare questo bel confronto con i giovani studenti", ha dichiarato Alessandro Battilocchio.




permalink | inviato da battilocchio il 8/10/2014 alle 13:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Battilocchio: “Le elezioni del consiglio metropolitano confermano le nostre preoccupazioni”
post pubblicato in diario, il 6 ottobre 2014
"Credo di essere stato tra i primi, circa dieci anni fa, a sollevare il dibattito circa l'opportunità per il nostro territorio di entrare a far parte della costituenda area metropolitana di Roma. Purtroppo in questi anni la discussione non è mai realmente decollata ed ora i nostri cittadini, a loro insaputa, si ritrovano catapultati in questa mega realtà istituzionale che vede la Provincia fortemente penalizzata”. E’ quanto afferma Alessandro Battilocchio (FI). “Da oggi Marino – aggiunge Battilocchio - è il Sindaco di tutti noi e guida un consiglio in cui la componente romana è largamente prevalente. D'altronde va rilevato che lo stesso sistema di voto per il consiglio metropolitano svela già i meccanismi e le intenzioni di fondo: la preferenza di un consigliere di Allumiere, ad esempio, conta 13"punti", quella di un consigliere di Roma Capitale 918. Una ripartizione davvero squilibrata. Nessun rappresentante di Roma nord siederà dunque tra i banchi del consiglio metropolitano e questa è l'ennesima occasione persa per un comprensorio che, nei momenti importanti, fatica sempre a trovare una sintesi”.

Battilocchio rimane convinto che “l'uscita dall'area metropolitana sia una exit strategy da percorrere nei prossimi mesi, facendo tutti i passi necessari, anche se la legge Del Rio prevede un meccanismo molto lungo e tortuoso”. “In questa impostazione – conclude - dopo il voto del Comune di Civitavecchia, che ho condiviso, iniziano ad unirsi altre Amministrazioni importanti dell'area di Roma nord e cresce quindi la preoccupazione  del territorio di veder lesa la propria autonomia e di finire alla stregua dell'estremo, più piccolo, municipio della Capitale".




permalink | inviato da battilocchio il 6/10/2014 alle 13:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Battilocchio all’European Integration Forum di Barcellona
post pubblicato in diario, il 2 ottobre 2014

Ha fatto ritorno in Italia Alessandro Battilocchio,impegnato anche quest'anno per lo "European Integration Forum",una  tre-giorni di discussione e dialogo organizzata dalla "Bosch Foundation", che riunisce under 40 provenienti dai 28 Paesi. Dopo Essen, Roma e Praga,i partecipanti quest'anno riuniti a Barcellona si sono confrontati sulle prospettive dell'Unione Europea ed hanno avuto modo di discutere, anche alla presenza di funzionari provenienti da Bruxelles, delle opportunità legate alla nuova programmazione economico-finanziaria, partita a gennaio ed operativa nei prossimi sette anni.In particolare sono molte le risorse assegnate in questo settennato per gli Enti locali e per le imprese, che però debbono attrezzarsi da subito per impostare una progettualità di qualità in grado di essere ammessa a finanziamento. Battilocchio ha portato il suo punto di vista, forte di un'esperienza importante come Sindaco ed europarlamentare e, più di recente,come esperto di programmi e relazioni internazionali con Paesi in via di sviluppo. Tutti i partecipanti proseguiranno ad analizzare i temi affrontati attraverso una piattaforma internet che ovviamente costituisce un importante mezzo per creare possibili sinergie e contatti. L'edizione 2015 di questo importante appuntamento avrà luogo ad Helsinki, in Finlandia.

"Anche quest'anno – ha affermato Battilocchio al suo ritorno - sono stato invitato ufficialmente a partecipare a questo evento ed ho aderito volentieri. Sto seguendo nel nostro comprensorio i progetti ed i programmi di diverse Istituzioni, imprese, scuole ed Associazioni che stanno tentando la partita dei fondi e delle opportunità comunitarie. In passato purtroppo l'Italia ha brillato per incapacità di utilizzare correttamente e concretamente queste risorse: mi auguro che si tenti di recuperare, almeno in parte, il terreno perduto", ha concluso Alessandro Battilocchio.




permalink | inviato da battilocchio il 2/10/2014 alle 13:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Rotary e Rotaract discutono di Europa
post pubblicato in diario, il 29 settembre 2014


Una nuova occasione di incontro e riflessione quella promossa giovedi dal Presidente del Rotary Civitavecchia, Vincenzo Apicella edal suo omologo Rotaract, Giuseppe Flacchi che hanno organizzato congiuntamente una conviviale presso il ristorante "Sunbay" sul tema dellepropsettive ed opportunità legate all'Unione Europea, alla presenza anche del Rappresentante Distrettuale, Alessandro Dente. Ospite della serata, Alessandro Battilocchio, che ha parlato delle prospettive e delle opportunità dell'Unione Europea alla luce della sua esperienza di parlamentare europeo e di esperto di relazioni internazionali e di cooperazione allo sviluppo. In particolare, dopo una disamina sui ritardi italiani nella gestione dei fondi nel settennato precedente (siamo tra gli ultimi assoluti in Europa) è stato affrontato il tema della nuova programmazione economico-finanziaria 2014-2020 che prevede un'ingente quota di fondi per il nostro Paese, sia per i Governi nazionali che per gli Enti locali e per le imprese. I partecipanti alla serata hanno poi rivolto domande e formulato osservazioni su quanto detto, sottolineando soprattutto l'importanza di tentare di recuperare il tempo perduto in questo ambito. Al termine della serata il Presidente Apicella ha consegnato a Battilocchio dei libri come omaggio, auspicando nuovi momenti di incontro e collaborazione. Il club di Civitavecchia sarà coinvolto in alcune attività internazionali, in particolare legate ad un possibile scambio con Malta da tenersi nei prossimi mesi.

"Una gran bella serata su un tema di attualità assoluta. Un'attività che non si conclude ma va avanti con l'organizzazione di nuovi momenti di incontro e con l'impostazione di alcuni scambi con altre realtà europee e con le Istituzioni comunitarie", hanno dichiarato Apicella e Flacchi in conclusione dell'evento.




permalink | inviato da battilocchio il 29/9/2014 alle 12:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Tolfa, nuovo passo in avanti nell’amicizia con la Slovenia
post pubblicato in diario, il 19 settembre 2014

Mentre l’Europa continua a discutere di crisi,banche e provvedimenti vari, Tolfa prosegue la sua politica di scambi e incontri a livello internazionale. Per la delegazione di Tolfa guidata da Alessandro Battilocchio e rappresentata dal Centro Studi Danza di Letizia Costantini, sono stati quattro giorni di intensa attività, momenti ufficiali e visite guidate alla scoperta del territorio sloveno, in particolare della regione orientale e della cittadina di Slovenske Konijce, con la quale Tolfa sta portando avanti da due anni un rapporto di scambio e di amicizia. La visitafa seguito a due viaggi degli amministratori di Slovenske Konijce a Tolfa, nel2012 e 2013.

L’”Annuncio del Raccolto” rappresenta uno dei momenti centrali per la cultura slovena e per la cittadina stessa di Slovenske Konijce, prima tra le varie città produttrici di vino di tutta la Slovenia,grazie alle celebri “colline dell’oro”, Zlati Gric. Per tale occasione, erano presenti delegazioni dalla vicina Croazia, dalla regione di Zagabria, e la delegazione di Tolfa, la quale ha avuto l’opportunità di animare i festeggiamenti di piazza, grazie alle quattro ballerine Aurora Vannicola, Patrizia Verbo,Chiara Pomponi e Monica Silipigni che si sono esibite in danze tipicamente italiane.




permalink | inviato da battilocchio il 19/9/2014 alle 12:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
I vincitori delle "Olimpiadi della cultura" accolti in trionfo a Malta
post pubblicato in diario, il 16 settembre 2014


Hanno fatto ritorno in patria i ragazzi della squadra "Bronx" del Liceo Palmieri di Lecce che hanno conquistato l'edizione 2014 delle "Olimpiadi della Cultura e del Talento",superando nelle prove gli oltre 8.000 partecipanti che hanno gareggiato datutta Italia. Come premio gli studenti hanno vinto una settimana di soggiorno presso l'isola maltese di Gozo, gemellata con Tolfa, oltre ad un corso intensivo di inglese. Il gruppo, accompagnato dall'insegnante Anna Nestola, è stato assistito per tutta la permanenza a Malta da Alessandro Battilocchio,Presidente onorario delle "Olimpiadi" e molto legato all'isola. Diversi i momenti di incontro anche con la delegazione del Comune di Tolfa,guidata dal Sindaco Luigi Landi, presente a Gozo per un'attività di scambio culturale e gemellaggio tra comunità. I ragazzi vincitori sono stati accolti sull'isola dal Sindaco di Ghajnsielem, Francis Cauchi e dall'intero consiglio comunale della cittadina maltese che ha espresso grande soddisfazione per la presenza della squadra nel loro territorio. I ragazzi sono anche stati ricevuti ufficialmente a Valletta presso l'Ufficio del Primo Ministro, Joseph Muscat,amico personale di Battilocchio ed hanno potuto visitare alcuni dei luoghi di lavoro istituzionale del Governo maltese. Ovviamente i vincitori di questa quinta edizione hanno conosciuto le bellezze dell'isola, il mare cristallino ed apprezzato i tanti luoghi di divertimento e di svago che Malta offre,soprattutto nel periodo estivo.

"Un'esperienza straordinaria di amicizia e scambio culturale che ci porteremo a lungo nel cuore. Per i ragazzi è stato davvero emozionante vivere questa settimana a stretto contatto con le Istituzioni maltesi in un contesto bellissimo", ha dichiarato l'insegnante Anna Nestola al suo ritorno, ringraziando anche tutto lo staff delle"Olimpiadi della Cultura" che li ha seguiti sin dalle prime fasi del concorso. "Gli amici maltesi, come sempre, hanno dato il meglio di loro per garantire un'ospitalità super ed hanno contribuito a rendere unica la permanenza di questi ragazzi che rappresentano l'eccellenza tra gli studenti del nostro Paese", ha concluso Alessandro Battilocchio, presidente onorario delle Olimpiadi della Cultura e del Talento.

Solidarieta’, tornata la delegazione di Battilocchio dalla Moldova
post pubblicato in diario, il 22 luglio 2014

Ha fatto ritorno in Italia la delegazione locale guidata da Alessandro Battilocchio che si è recata anche quest'anno in Moldova per un nuovo progetto diplomatico ed umanitario. Il gruppo comprendeva un'insegnante ed uno studente dell'istituto "Calamatta", oltre a rappresentanti di un gruppo di volontariato e della Parrocchia di Santa Severa. Dopo l'incontro a Roma con l'Ambasciatrice moldava in Italia, Stella Stingaci, la delegazione è stata ricevuta a Chisinau negli uffici del Governo dal vice Presidente del Consiglioe Ministro dell'Economia, Andrian Candu, che ha ringraziato Battilocchio per la sua presenza ed ha illustrato lo stato di avanzamento dei rapporti con l'Unione Europea. Interessante anche l'incontro a Miresti, dove il gruppo italiano è stato accolto dal Sindaco Nicolae Vrancea ed ha trascorso un'intera giornata in compagnia delle famiglie di questa comunità a nord di Chisinau. Particolarmente toccante è stata poi la visita del carcere minorile "Criuleni" a Goieni e l'incontro con i giovani detenuti. La delegazione ha anche partecipato attivamente  alle attività estive del centro salesiano"Don Bosco" di Chisinau, diretto da Don Sergio Bergamin, che ospita ogni giorno circa 500 bambini per attività ludiche e di formazione. Le signore hanno dato una mano nei servizi ed i ragazzi nelle attività di animazione,assieme ai loro coetanei moldavi. Al termine della settimana, sono stati consegnati piccoli doni dall'Italia ai bambini della casa famiglia "MamaMargherita"con la promessa di ritornare presto in terra moldava.

"Una nuova - ha dichiarato al suo ritorno Alessandro Battilocchio – e bellissima pagina di amicizia del nostro territorio con la Moldavia: scuole, Parrocchie, Associazioni del nostro comprensorio sono in prima linea ormai per regalare un sorriso a questi bambini. Ringraziosoprattutto i volontari che, anche quest'anno, hanno voluto dedicare unasettimana della loro estate a questo percorso di condivisione solidarietà. Unagoccia nel mare. Abbiamo le maniche rimboccate per programmare le prossimeiniziative, in Italia e fuori, a partire da Settembre".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. moldova

permalink | inviato da battilocchio il 22/7/2014 alle 11:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Studenti del "Calamatta" in prima linea per la solidarieta'
post pubblicato in diario, il 26 maggio 2014


Nuovo appuntamento con la cooperazione internazionale e la solidarietà per gli studenti dell'Istituto"Calamatta" che sono ormai da qualche anno in prima linea nelle iniziative promosse da Alessandro Battilocchio. Proprio Battilocchio è stato ospite presso la sala conferenze dell'istituto per presentare il video sulla missione in Moldava dell'inverno scorso, realizzato da Emanuel Jicmon, rappresentante di istituto ed anche tra i partecipanti della delegazione che si è recata presso gli istituti moldavi che ospitano minori. Nel corso del video sono state presentate le attività diplomatiche(con il Parlamento moldavo e con i comuni di Peresecina e Miresti) e la consegna degli aiuti materiali presso gli istituti ele famiglie: le raccolte, consistenti soprattutto in medicinali, materiale scolastico e vestiario sono state promosse , oltre che dall'Istituto"Calamatta", dalla scuola primaria di Allumiere, dall'Istituto"Marconi" di Civitavecchia, dall'Associazione"Venite e Vedrete"di Santa Marinella e dalla Croce Rossa di Allumiere. I ragazzi hanno potuto nel video riconoscere la consegna materiale delle loro offerte agli istituti di Carpineni ed Hincesti ed alle famiglie di Peresecina. Nelcorso dell'estate una delegazione locale si recherà nuovamente, come nel 2013 ,a Chisinau per partecipare ai campi estivi che vengono organizzati dalla casa salesiana di Don Bosco per i bambini dei quartieri più problematici della capitale moldava. Nel corso dell'incontro, Alessandro Battilocchio ha ringraziato la Preside, gli insegnanti ed i ragazzi per la partecipazione al progetto, auspicando il coinvolgimento di rappresentanti della scuola alle prossime missioni diplomatiche ed umanitarie, come accaduto in questa occasione.

"Torneremo in Moldova a Luglio e poi, dopo l'estate, nuovamente Libano, Kosovo e Bielorussia, oltre ad iniziative organizzate in collaborazione con le case-famiglia che sono presenti nell'area di Roma Nord. Spero di poter continuare a contare sull'apporto e la collaborazione straordinaria del territorio", ha dichiarato Alessandro Battilocchio.

Battilocchio incontra l'ambasciatore armeno Sargys Ghazaryan
post pubblicato in diario, il 19 marzo 2014


Alessandro Battilocchio ha incontrato presso la sede dell'Ambasciata a Roma Sargys Ghazaryan, Ambasciatore d'Armenia in Italia, cheha da pochi mesi sostituito il precedessore Rouben Karapetian. Karapetian lo scorso anno ha visitato con Battilocchio la città di Civitavecchia, recandosi anche presso la scuola ambasciatrice Unicef "Cialdi", che da tempo ha contatti con un istituto per minori alle porte di Yerevan. Battilocchio, che conosce l'Ambasciatore Ghazaryan dai tempi di Bruxelles, ha parlato dei vari progetti di amicizia in corso tra il nostro territorio e l'Armenia ed ha invitato l'Ambasciatore a visitare il comprensorio per incontrare i Sindaci e le comunità locali. L'Armenia è uno dei Paesi in cui gli strumenti della politica di vicinato Ue consentono di attivare percorsi di collaborazione e scambio, in ambito economico ed anche nel settore culturale. Il diplomatico ha inoltre auspicato il rafforzamento delle relazioni tra i due Paesi, nell'ambito di una collaborazione proficua e degli ottimi e consolidati rapporti .

"L'Armenia è un Paese antichissimo, ricco di storia e di cultura. La presenza in città dell'Ambasciatore Ghazaryan consoliderà l'amicizia delle nostre comunità con una terra lontana ma con la quale abbiamo attivato un rapporto che spero si consoliderà nel tempo", ha dichiarato Alessandro Battilocchio al termine dell'incontro.




permalink | inviato da battilocchio il 19/3/2014 alle 15:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre       
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca